Menu

Allerta Corrente

Consulta il messaggio d'allerta corrente

Dona il 5x1000 CF: 97000630729

Dona anche tu il 5x1000 all'Associazione ATLANTIS 27

Numeri Utili

Consulta tutti i numeri utili

Condizioni Meteo

Consulta le condizioni meteo attuali

COVID-19

Tutte le informazione sull'epidemia da COVID-19 della Regione Puglia

 

 

Nata nel lontano 1986 per volontà di un gruppo di amici appassionati cultori di radio, l'Associazione ATLANTIS 27 - Volontari Emergenza Radio è ormai apprezzata per i servizi e le attività svolte a livello sociale.

Contestualmente alla sua istituzione l'associazione fu affiliata alla F.I.R. C.B. S.E.R. Nazionale, quale Unità Ausiliare Volontaria di Protezione Civile e resa operativa dopo aver qualificato i propri operatori con Corsi di Primo Soccorso e di abilitazione alla Patente da Radioamatore.

 

L'amministrazione comunale della città di Monopoli, consapevole dell'utilità di tale istituzione, rese disponibili alcuni locali di proprietà comunale, adibendoli a centrale operativa. La stessa era presidiata dalle ore 08.00 alle ore 22.00 per l'intera settimana.

L'associazione era munita di radiomobili, a bordo delle quali due operatori pattugliavano la S.S. 16 da località Cozze (Fraz. di Mola di Bari) a L'Assunta (Fraz. di Monopoli) per attività di prevenzione e di rallentamento della circolazione a seguito di incidenti stradali, in collaborazione  con le Forze dell'Ordine. A distanza di un anno dalla sua nascita, l'Associazione aveva all'attivo oltre 200 interventi.

Nel 1990, i soci allestirono una JEEP attrezzata di cisterna, utilizzata per domare gli incendi fino all'arrivo dei Vigili del Fuoco di Putignano; successivamente fu impiegata a sostegno dell'attività istituzionale della Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Alberobello per attività di primo intervento su incendi boschivi.

In occasione dello sbarco di circa 1200 profughi albanesi del 1991, mezzi e volontari dell'associazione furono attivati a supporto delle forze dell'Ordine assicurando adeguata assistenza presso la tendopoli "PAGANO". Con il mezzo antincendio sono state effettuate diverse operazioni di prevenzione oltre a due interventi notturni a seguito dell'incendio di alcune tende.

Anche durante le abbondanti nevicate che paralizzarono le arterie stradali nel 1992 e 1993, l'Associazione collaborò fattivamente con il locale Commissariato di P.S. e la Polizia Municipale, traendo in salvo nuclei familiari rimasti isolati nelle contrade di Monopoli. Nei giorni successivi furono distribuiti generi di prima necessità in tutto l'agro monopolitano.

A partire dal 1994 l'Atlantis 27, in conformità all'impegno ed alla serietà sempre dimostrate, richiese ed ottenne la propria affiliazione all'A.N.P.A.S. Nazionale.

La notte tra il 31 dicembre 1999 e 01 gennaio 2000, in previsione del Millenium Bag, l'Associazione, su richiesta dell'USL/BA 5, ha garantito il collegamento radio.

Ancora nel 2003, quando l'intera nazione visse l'esperienza del Black-out, l'intervento repentino dei volontari garantì ordine e sicurezza all'intera cittadinanza; furono immediatamente allestiti efficienti centri di prima emergenza presso il Municipio ed il locale Commissariato di P.S.

A seguito di un alluvione che colpì il territorio monopolitano nel 2004, fu provvidenziale l'azione di soccorso dell'associazione che prontamente si attivò prestando aiuto agli automobilisti ed ai cittadini rimasti bloccati nelle zone alluvionate.


Dal 2005 l'associazione è riconosciuta direttamente dal Ministero degli Interni, quale associazione di volontari di Protezione Civile Nazionale.

Alcuni associati hanno preso attivamente parte ad eventi di portata nazionale quali i solenni funerali del Papa Giovanni Paolo II ed il Congresso Eucaristico Nazionale tenutosi a Bari.

Oggi l'Atlantis 27 vanta una stretta collaborazione con la locale Polizia Municipale, con il locale Commissariato della Polizia di Stato, i Carabinieri, la Capitaneria di Porto ed il Corpo Forestale dello Stato. I suoi iscritti si mobilitano per operare e supportare interventi di assistenza alla popolazione per emergenze locali e nazionali e a manifestazioni locali di vario genere (gare sportive, celebrazioni religiose e raduni profani).